• Una terra che racconta una lunga storia

08 ottobre Noto Antica e Cava Carosello


Scarica programma in PDF

Direttori: Sergio Trovato tel 3358078667

 

Partenza: ore 8.30 sede CAI

Mezzo: auto propria

Rientro: ore 19 circa

Equipaggiamento: scarpe da trekking , cappello, acqua lt. 1.5

Pranzo: a sacco

Percorso: strade acciottolate e sterrate, Sentieri

Difficoltà: E

Dislivello: m 250 circa

Come raggiungere il posto: Da Ragusa in direzione Siracusa fino a Rosolini e proseguire sulla statale per raggiungere Noto. Alla prima rotonda, girare a sinistra e alla triforcazione successiva imboccare la strada a sinistra in discesa: Proseguire per tre km circa fino al termine della strada, diventata trazzera; superato un ponticello, in un sottobosco nelle vicinanze di una masseria, posteggeremo le auto.
Il posto: Noto antica conserva il suo fascino e la sua suggestione per la sua storia, per la sua posizione e per l’aspetto naturalistico delle cave che svolgevano una funzione di difese naturali fino alla fine del nostro medioevo e al terremoto del 1693
Il percorso: ad anello inizia con la salita al monte Alveria fino all’ingresso sud dei ruderi della città. Dopo una breve deviazione per andare a visitare un ginnasio di epoca greca, percorreremo la strada principale fino al castello dell’ingresso nord. All’interno dei ruderi sono interessanti alcuni commoventi grafiti all’interno della torre che funzionò da carcere, scenderemo a cava Carosello seguendo un sentiero che segue il ciglio della dirupo. Scavalcata una scaletta, si prosegue in discesa seguendo uno degli antichi ingressi secondari alla città fino ad una mangiatoia scavata nella roccia. Il sentiero prosegue in salita per un breve tratto per entrare in un fitto bosco in discesa. Sulla strada potremo visitare due vecchi mulini uno dei quali realizzato all’interno di una grotta e delle antiche
concerie. Sulle rive del torrente faremo la sosta pranzo per poterle visitare. Un delizioso laghetto (urvu) potrebbe rifrescare chi desidera immergersi nella natura. Il percorso prosegue seguendo un sentiero della forestale che, in salita, porta ad una strada sterrata. A circa una mezzoretta di cammino in discesa ritroveremo le auto.
Per approfondimenti:
http://www.antoniorandazzo.it/sicilia/files/Incontri-1-Nanazarelli-Uccello.pdf
http://www.virtualsicily.it/index.php?tabella=schede_luoghi&c=224&page=schede

http://www.siciliafotografica.it/homesic/index.php?option=com_content&view=article&i
d=894:le-porte-di-noto-antica&catid=80:noto-antica-e-valle-del-carosello&Itemid=223



torna su