• 6^ Edizione "In cammino nei parchi 2018"

12/13 Maggio – Parco delle Madonie


Scarica il programma in PDF

Direttori:  A.E. G. Scribano cell. 3289176958 – O.N.C.S. M. Azzara cell. 3491194887

Appuntamento: 7.15
Partenza: 7.30
Mezzo di trasporto: mezzo proprio
Pasti: pranzi a sacco per il sabato e la domenica.
Numero massimo dei partecipanti: 20
Quota di partecipazione: 50.00(cinquantacinque euro) comprende il pernottamento in camere doppie o triple, la cena presso una trattoria; non comprende le spese di viaggio e i due pranzi a sacco.

Programma dell’escursione per Pizzo Caterineci

Arrivo a Petralia Sottana 10.30
Rientro: alle ore 17.30 circa;
Equipaggiamento: scarponcini e abbigliamento di media montagna
Alloggio: presso la casa albergo;
Tipologia del percorso: tracciato su sentieri;
Difficoltà del percorso: E (escursionisti) classificazione CAI;
Dislivello in metri: dislivello in salita 550m.
Tempo di percorrenza in ore: 5 ore;
Sono presenti sorgenti d’acqua lungo il percorso.

Da Petralia Sottana ci si sposta con le auto verso Petralia Soprana per parcheggiarci in prossimità dell’acquedotto romano. Il percorso inizia da Portella Ferrante e attraverso il cancello del demanio forestale di Savochella una pista selciata porta ad un pianoro di rimboschimento.Più avanti la pista diventa uno sterrato che attraversa un’area attrezzata. Ad un bivio (mt. 1320) si prosegue a destra per riprendere a salire per una pista che si svolge all’interno del bosco che a tratti si dirada per lasciarci godere di una bella visione sulle Petralie e Monte San Salvatore. La pista prosegue e dopo una curva a sinistra si continua a salire a zig zag tra tappeti di ginepro. Per tracce di sentiero, ancora in salita si arriva a Pizzo Corvo (mt. 1657 slm) per godere del bellissimo panorama dell’Etna con il paese di Gangi. Per tracce di sentiero appena sotto Pizzo Corvo, si scende tra macchie di ginepro in un pianoro. Si oltrepassa una recinzione e quindi si raggiunge il vasto Piano Catarineci . Si oltrepassa un impluvio e si sale nella parte opposta e per un sentiero che sale in salita ci si porta alla vetta del Pizzo Caterineci. Si ritorna per lo stesso sentiero fino alla c.da Trentamazze da dove, per un comodo sentiero in discesa, ricco di ruscelli e sorgenti con qualche raro esemplare di Abbies Nebrodens. Dopo circa due chilometri si arriva al punto di partenza in C.da Ferrone. Qui si riprendono le auto per il rientro alla casa albergo. Alle ore 20.00 si va a cena.

Domenica 13 maggio
Un sentiero e una cima per la pace. Escursione al Santuario Madonna dell’alto

Direttore: AE M. vaccarella

Durata dell’escursione: 8 ore
Equipaggiamento: scarponcini e abbigliamento da montagna
Tipologia del percorso: tracciato ad anello su sentiero;
Difficoltà del percorso: EE (escursionisti esperti)
Dislivello in metri: il dislivello in salita 537mt, in discesa 537mt;
Tempo di percorrenza in ore: 8.00 ore; Altitudine in metri sul livello del mare: 1289mt. – 1827mt.
Ripari lungo il percorso: santuario Madonna dell’Alto;
Presenza di sorgenti lungo il percorso.

Programma
Ore 7.00 Ci si prepara a lasciare le camere per fare colazione.
Appuntamento con le altre sezioni CAI alle ore 7.45 Piazza Duomo (Petralia Sottana)
Partenza con mezzi propri per C.da Cella (mt. 1289), dove inizia l’escursione che per quanto faticosa attraverserà posti di particolare interesse geologico e offre squarci di particolare bellezza.
Il percorso ci porterà a Pizzo Santo Otiero, Portella Mele, “Sentiero della Pace”, Santuario Madonna dell’Alto (mt. 1827) dove si trova una statua della Madonna attribuita allo scultore Domenico Gagini. Arrivo al santuario alle ore 14.00, Santa Messa al Santuario officiata da don Santino Scileppi, Pranzo a sacco. Alle ore 15.00 discesa per il Sentiero dei Pellegrini per c.da Cella e recupero auto e rientro. Rientro a Ragusa previsto per le 20.30 circa.

Informazioni particolari: il programma può subire modifiche per avverse condizioni atmosferiche; Assicurazione per non soci: aprire l’assicurazione per i non soci in tempo utile e dopo la presentazione al direttore di escursione.

 



torna su