• itinerario panoramico

13 Maggio – Cava Volpe e dintorni


Scarica il Programma in PDF

Direttori: Corrado La Terra (3200736185) e Franco Corallo (368583509)

Appuntamento: ore 8.30 parcheggio Largo S. Paolo – Ragusa Ibla
Partenza: ore 8.30
Rientro: ore 17 circa
Durata dell’escursione: 1 giorno
Equipaggiamento: solito da trekking con berretto per il sole, crema solare e acqua almeno 1,5 litri
Mezzo di trasporto: auto propria
Tipologia del percorso e tracciato: ad anello su piste, sentieri e brevi tratti fuori sentiero, questi ultimi da percorrere rigorosamente in fila indiana
Difficoltà del percorso: E (escursionisti)
Dislivello totale in metri: circa 500 m. in salita e altrettanti in discesa, trattandosi di escursione ad anello
Altitudine in metri sul livello del mare: da 400 a 550 m. s.l.m.
Lunghezza del percorso in chilometri: circa 13 Km.
Tempo di percorrenza in ore: circa 6 ore
Ripari lungo il percorso: alcuni fabbricati abbandonati
Guadi da attraversare: 3 non impegnativi
Acqua potabile lungo il percorso: solo acqua non potabile di torrente
Pasti: pranzo al sacco in proprio
Numero massimo dei partecipanti: –
Quota di partecipazione: contributo volontario € 2 (quota CAI)

PROGRAMMA DETTAGLIATO DELL’ESCURSIONE

Lasciate le macchine non necessarie al parcheggio di Largo S. Paolo, andremo verso Giarratana, immettendoci nella stradina che porta alla chiesa di S. Rosalia, svoltando a sx in corrispondenza del ristorante “Al focolare”. Nel piazzale antistante la chiesa lasceremo le macchine e proseguiremo a piedi, attraverso una carrareccia, costeggiata da un modesto corso d’acqua, verso Cozzo dirupo rosso che con i suoi 550 m. è uno dei punti panoramici più belli situati sul versante ovest del lago di S. Rosalia, con vista del paramento interno della diga. Percorreremo l’anello alto del Cozzo con vista anche sulle retrostanti cave Serra e Volpe, nonché sull’altopiano. Chiuso l’anello ritorneremo sulla pista da cui siamo saliti, dove a dx intercetteremo un altro sentiero che ci porterà alla fine della stradina che partendo dalla Chiaramonte – Giarratana, costeggia a sx Cava Serra. Facciamo un breve tratto di questa strada e andiamo verso la sorgente Curchigliato, nel punto in cui il torrente Serra confluisce nel Volpe. L’area contigua, utilizzata spesso dagli scout per i loro campi, è l’ideale per effettuare la nostra fresca pausa pranzo. Il tratto di sentiero che segue la pausa pranzo è ovviamente in salita e ci porterà direttamente sull’altopiano, sul lato dx di Cava Volpe. Anche da qui si gode un gradevole panorama sul Lago e sui campi coltivati che in questa stagione offrono varie tonalità di verde. Scenderemo quindi dal lato dx della parte terminale di Cava Volpe con sosta al classico muragghiu con bagolaro e alla Torre S. Filippo. Poco più avanti un’altra carrareccia ci consentirà di riattraversare il torrente Volpe e ritornare al Piazzale di S. Rosalia, dove abbiamo lasciato le macchine.

 



torna su