• Escursione ai crateri sommitali

15 LUGLIO -ETNA


Scarica programma in PDF

Direttore: Giancarlo Parrino 339 4373443

Appuntamento: ore 7,00 sede Cai
Arrivo al rifugio Sapienza: ore 09:15/09:20
Rientro: in tarda serata
Durata dell’escursione: un giorno
Equipaggiamento: Zaino, bastoncini, scarpe da trekking a collo alto, giacca a vento o pile, berretto, lampada frontale, ghette, crema solare, occhiali da sole
Mezzo di trasporto: Auto propria+ funivia
Tipologia del percorso e tracciato: in linea ad anello su sterrati, sentieri su sabbia lavica
Difficoltà del percorso: EE (escursionisti esperti)
Dislivello totale in metri: 840 metri in salita, 1410 in discesa
Altitudine in metri sul livello del mare: da quota 1910 a quota 3310 (cratere centrale)
Lunghezza del percorso in chilometri: circa 18 (tra andata e ritorno)
Tempo di percorrenza in ore: 8
Ripari lungo il percorso: soltanto uno: rifugio protezione civile sotto i Crateri Barbagallo
Guadi da attraversare: no
Acqua potabile lungo il percorso: no
Pasti: pranzo a sacco in proprio
Numero massimo dei partecipanti: l’escursione si effettuerà solo al raggiungimento di almeno 15, partecipanti, massimo 20
Quota di partecipazione: 30€ per la guida vulcanologica (obbligatoria per disposizione delle autorità) 24 € per la funivia (solo andata), che saranno corrisposti da ogni escursionista direttamente alla guida e alla biglietteria della funivia. Contributo volontario per il sostegno della sezione 2€. Adesioni entro il 30 giugno.

Programma dettagliato dell’escursione

Meeting point ore 09:15/09:30 al Bar Ristorante Crateri Silvestri (Etna sud) poco oltre il Rifugio Sapienza. Dal nostro punto d’incontro, con un primo tratto in funivia raggiungeremo quota 2500 m slm, oltre questo punto inizierà la nostra escursione. Percorso il campo lavico del 2002/2003, saliremo a quota 2900 m slm sui Crateri del 2002/2003, quindi attraverseremo il campo lavico dell’eruzione del 2017. Ci ritroveremo quindi alla base dei crateri sommitali, a circa 3000 m di quota.

Saliremo adesso al Cratere centrale dell’Etna, e dopo la visita in aria sommitale, torneremo a 3000 m slm, alla base dei crateri, luogo in cui verrà effettuata la pausa pranzo. Riattraversate le lave del 2017, scenderemo adesso verso la funivia (la discesa verrà decisa al momento, in base al gruppo, al tempo impiegato e alle condizioni meteo), quindi proseguiremo a piedi lungo il canalone degli Svizzeri, che ci consentirà una bella discesa grazie alla presenza di cenere vulcanica finissima. Arrivo al piazzale del Rifugio Sapienza previsto 18:30/19:00 N.B. Si tratta di un trekking lungo, in quota e molto impegnativo, valutare bene quindi le proprie capacità è fondamentale. Assolutamente vietata l’escursione a soggetti asmatici, donne in gravidanza anche prima del terzo mese, soggetti con problemi cardiaci, soggetti con problemi di vertigini, animali domestici.

-Utilizzo delle lenti a contatto assolutamente sconsigliato, in caso di vento creano notevoli problemi a causa della cenere vulcanica che si alza, e si attacca sulle lenti stesse.



torna su