• treno trekking

19 MAGGIO – Comiso Ragusa


Scarica il programma in PDF

Direttori: Angelo Tidona : 393 6807920 – Corrado La Terra : 320.0736185

Appuntamento: Stazione ferroviaria di Ragusa ore 7:55
Partenza: 8:05
Rientro: 18:00
Durata dell’escursione: 1 giorno
Equipaggiamento: scarpe comode per chi aderisce solo all’escursione del museo, scarpe da trekking e abbigliamento adatto alla stagione
Mezzo di trasporto: treno
Tipologia del percorso e tracciato: strade cittadine, trazzere, sentieri, attraversamento di terreni.
Difficoltà del percorso: E
Dislivello totale in metri: 390 m. in salita e 80m. in discesa.
Altitudine in metri sul livello del mare: da 203 m. max 593 m. arrivo 513 m.
Lunghezza del percorso in chilometri: 18 circa
Tempo di percorrenza in ore: 7 ore compresa pausa pranzo
Ripari lungo il percorso: nessuno
Guadi da attraversare: nessuno
Acqua potabile lungo il percorso: no
Pasti: per il trekking pranzo a sacco in proprio, chi rimane a Comiso si può organizzare sul posto.
Numero massimo dei partecipanti: 30 persone
Quota di partecipazione: € 2,00, più costo biglietto del treno e ingresso al museo.
I non soci che partecipano al trekking devono comunicare la loro adesione per attivare la copertura assicurativa costo €. 6,00.

Programma dettagliato dell’escursione

Appuntamento ore 7:55 alla stazione ferroviaria di Ragusa, partenza del treno per Comiso 8:05, arrivo a Comiso 8:35; si rimane liberi per fare una colazione “facoltativa” nei bar del centro di Comiso, alle 9:00 ingresso e visita al MUSEO DI STORIA NATURALE DI COMISO con visita guidata. Dopo la visita guidata al museo, i partecipanti guidati da Corrado La Terra si incammineranno verso Cava Porcaro, e seguire il percorso che ci riporterà a Ragusa con arrivo alla stazione ferroviaria. I partecipanti che non faranno rientro a Ragusa a piedi, saranno liberi di girare per Comiso in compagnia di Angelo Tidona e aspettare il treno che parte da Comiso alle 15:44 e arriva alla stazione di Ragusa arrivo 16:20.

N.B.: il programma può subire modifiche a discrezione dei direttori dell’escursione.



torna su