• magnifici panorami sulle spiagge calabresi

Dal 20 al 22 Aprile COSTA VIOLA PALMI (RC)


Scarica il programma in PDF

Direttori: FRASCA GRAZIELLA 3382776377, GIANNI GIUMMARRA 1391365333 :

Appuntamento: venerdì 20 aprile ore 15.30 presso la sede CAI, e partenza con macchine proprie

arrivo previsto ore 20.00 a Palmi, alloggio in residence sistemazione in camera e cena.
Rientro: 22 aprile
Durata dell’escursione: 3 gg. 2 pernotti
Numero massimo dei partecipanti: 30
Quota di partecipazione: circa 150 euro che comprendono: alloggio con prima colazione, 2 cene, quota Cai, e guida, non sono inclusi i 2 pranzi e l’assicurazione di 12 euro per i non soci.

Programma dettagliato dell’escursione

21 aprile partenza ore 09.00 per il “ Sentiero Tracciolino “
Equipaggiamento: scarpe da trekking, abbigliamento adeguato alla stagione, zaino giornaliero, mantella (o K-way), bastoncini da trekking, crema solare,
Mezzo di trasporto: auto propria
Tipologia del percorso e tracciato: in linea
Difficoltà del percorso: E
Dislivello totale in metri: 400 in discesa circa 3 Km (EE)
Altitudine in metri sul livello del mare: 350/400
Lunghezza del percorso in chilometri: 12 Km
Tempo di percorrenza in ore: 5 ore
Ripari lungo il percorso: 2 vecchi casolari
Guadi da attraversare: un piccolo rigagnolo che si alimenta in caso di pioggia
Acqua potabile lungo il percorso: a fine percorso una fonte dove si può bere.

Il Tracciolino, è il famoso sentiero della Costa Viola che si snoda a trecento metri di quota nella
macchia mediterranea offrendo magnifici panorami sulle spiagge calabresi.  Un sentiero panoramico che collega Palmi e Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, è fra i percorsi di trekking più belli e suggestivi di tutta la regione. Una splendida terrazza panoramica sullo Stretto di Messina e le Isole Eolie. Si trova sulla cosiddetta Costa Viola, uno stupefacente susseguirsi di
promontori rocciosi. Chiamato così da Platone dopo aver osservato il fenomeno naturale che al
crepuscolo tinge il paesaggio di tinte violacee prodotte dal riflesso dei fondali rocciosi gremiti di alghe.

Il trekking si inoltra tra i colori e i profumi intensi della macchia mediterranea e offre un panorama
a dir poco spettacolare: all’orizzonte le Isole Eolie con il profilo dello Stromboli in primo piano, a
sudovest la possente sagoma dell’Etna oltre lo Stretto di Messina, e a nord la piana di Gioia Tauro,
al di là della quale si staglia la sagoma di Capo Vaticano. Lungo tutto il percorso, si ammirano
dall’alto romantiche cale e spiaggette incastonate come perle tra le falesie. Come quelle della Marinella, San Sebastiano, Cala del Leone e Cala Janculla, più volte insignita del titolo di Bandiera Blu e inserita da Legambiente fra le dieci spiagge più belle d’Italia.

22 aprile ore 09.00 visita santuario S. Maria del Carmine, villa comunale Giuseppe Mazzini,
cocattedrale di San Nicola Pranzo a Palmi o lungo la strada del verso Ragusa magari verso Scilla.

Il programma non è definitivo sicuramente potrà subire variazioni per quanto riguarda la domenica 22 aprile resta invece confermato il percorso del 21 aprile.



torna su